“L’Albero delle Ghiande” – Progetto di Affido Familiare

Cos’è l’affido familiare

Un’esperienza di aiuto temporaneo rivolto a bambini e ragazzi che vivono situazioni di difficoltà nella propria famiglia. Questa forma di aiuto prevede che la famiglia affidataria accolga nella propria casa il bambino o il ragazzo per il tempo necessario alla sua famiglia di recuperare risorse e capacità utili a crescere il proprio figlio.


A chi è rivolto

Tutti possono chiedere di diventare famiglia affidataria: coppie sposate e non sposate, con o senza figli, persone singole. Infatti non ci sono vincoli particolari né di età, né di istruzione o reddito. I requisiti fondamentali sono la disponibilità e il desiderio di mettersi in gioco con l’obiettivo di aiutare una famiglia in difficoltà.


Tipologie

L’affido può essere:
• Residenziale/a tempo pieno: quando il bambino vive stabilmente con la famiglia affidataria, pur mantenendo i rapporti con la propria famiglia;
• Diurno/part time: quando la famiglia affidataria accoglie il bambino per un breve periodo di tempo, come qualche ora, giorno o il week-end. Il bambino rientra poi nella propria casa per il pernottamento;
• D’urgenza: quando il bambino viene accolto immediatamente nella famiglia affidataria in quanto sta vivendo una situazione d’emergenza.


Come funziona

Il percorso di affido viene definito e costruito in collaborazione con gli operatori referenti dell’Area Minori e Famiglia dell’Azienda Socialis. Gli operatori si occupano di:
• conoscere e orientare le famiglie disponibili all’affido;
• costruire e monitorare il percorso di affido;
• accompagnare e sostenere le famiglie.
Per poter fare richiesta occorre rivolgersi all’Assistente Sociale Dott.ssa Giulia Pignatta, Area Minori e Famiglia sede operativa di Pegognaga, chiamando al seguente recapito telefonico: 0376-5546302, e-mail: minoriefamiglia@aziendasocialis.it.

Per maggiori informazioni

Staff Socialis“L’Albero delle Ghiande” – Progetto di Affido Familiare