News e Bandi

“Esser-ci” – una quadreria per la sala di coprogettazione di Socialis

L’Azienda Speciale Socialis, che riunisce i servizi socio-assistenziali dei Comuni dell’ambito territoriale Suzzarese ha approvato un progetto di allestimento artistico proposto dalla cooperativa sociale C.H.V. per una delle sale della nuova sede, la sala dedicata alla costruzione dei progetti di welfare situata al piano superiore della sede operativa di Suzzara. L’idea progettuale parte dal compito e il ruolo che Socialis e i suoi operatori hanno sul territorio, ovvero il delicato lavoro di cura: l’ascoltare, mappare e provare a dare risposte ai bisogni e alle fragilità delle persone e delle famiglie. Esser-ci come punto di riferimento anche quando le soluzioni non ci sono.

Nella proposta di allestimento la cooperativa si è ispirata alla tradizione artistica del territorio suzzarese delle quadrerie e dell’arte naif e al compito e ruolo degli operatori e dell’Azienda sul territorio. Sarà allestita una quadreria composta da circa 40 quadri, che analizzeranno la figura umana.

“I disegni saranno realizzati da 4 utenti del servizio CSE ai quali saranno riconosciute l’unicità del lavoro artistico e della professionalità. Sarà l’occasione per lasciare un segno duraturo all’interno di Socialis, un segno di inclusione e abilitazione grazie al lavoro e all’arte, e per aprire la sede a tutta la comunità; il progetto infatti non coinvolge solo Socialis ma tutti gli abitanti dell’Ambito: nelle piazze dei comuni saranno presenti gli artisti per trarre ispirazione dai passanti.” Alessandro Guastalli – Assessore al Welfare – Comune di Suzzara

Gli artisti saranno presenti nei Comuni dell’Ambito dalle ore 10.30 alle 12.30 nelle seguenti date:

  • 18 giugno San Benedetto Po
  • 09 luglio Moglia
  • 16 luglio Pegognaga
  • 23 luglio Gonzaga

I soggetti ritratti potranno vedere i quadri a loro ispirati all’interno degli spazi di Socialis e riceveranno una copia del disegno. È inoltre partita una campagna di ricerca delle cornici che raccoglieranno i disegni della quadreria. Nell’idea del valore del riuso e della storia che gli oggetti racchiudono e raccontano, le persone che decideranno di donare le proprie cornici potranno trovare all’interno di uno spazio pubblico un elemento privato. Chi volesse donare una o più cornici può scrivere al 3497218250.


Sulla pagina facebook della Cooperativa C.H.V. saranno pubblicati gli aggiornamenti del progetto.

Staff Socialis“Esser-ci” – una quadreria per la sala di coprogettazione di Socialis

Related Posts