News e Bandi

Bilancio dell’emergenza sociale

Nei mesi di marzo, aprile e maggio l’ASP “Socialis”, in sinergia con il terzo settore, ha messo in campo diverse azioni a favore di tutti i cittadini in difficoltà del Distretto di Suzzara per contrastare l’emergenza sociale derivata dal Coronavirus.

Gli operatori dell’Azienda hanno accolto più di 5000 richieste e oltre 70 segnalazioni di over 65, anziani e famiglie con particolari fragilità attivando nei Comuni dell’Ambito Territoriale oltre 76 servizi di assistenza domiciliare, 84 di trasporto e 120 interventi di supporto economico; insieme a Croce Rossa e Protezione Civile sono state effettuate 243 consegne di farmaci a domicilio e 229 di consegne di spese alimentari.

Costante la collaborazione con il Centro d’Ascolto San Lorenzo e la S. Vincenzo che ha fornito beni di prima necessità a 81 famiglie in carico ai servizi sociali che hanno visto aumentare le proprie difficoltà.

21 adulti tra i 50 e i 70 anni hanno richiesto supporto psicologico telefonico (Dott.ssa Ilaria Panarelli – 333 617 0157) e 31 cittadini si sono resi disponibili a ricevere telefonate contro la solitudine dai volontari di “Tu come stai?”, iniziativa promossa da Il Gruppo di AL (333 617 0164 per segnalazioni di beneficiari del servizio).

Più di 1500 le richieste per i contributi spesa valutate dagli assistenti sociali per un totale di 934 buoni erogati dai sei Comuni destinati ai lavoratori che hanno subito una diminuzione del reddito a causa della situazione di emergenza.  Ai 300.346 euro di Fondi Statali stanziati per la misura (Gonzaga euro 50.521 – Moglia euro 31.248 – Motteggiana euro 16.013 – Pegognaga euro 39.847 – San Benedetto Po euro 39.521 – Suzzara euro 123.196) sono state integrate risorse comunali e donazioni per euro 19.220 (Moglia euro 1.220 – Pegognaga euro 6.000 – San Benedetto Po euro 10.500 – Suzzara euro 15.000).

“A nome di tutti gli assessori al sociale del Distretto ringrazio gli operatori di Socialis per la capacità di intervento immediata e professionale a fronte di una situazione di emergenza che sicuramente cambierà il welfare dei prossimi anni. Una sfida al cambiamento che il nostro territorio è pronto ad affrontare assieme all’associazionismo, al volontariato, alle cooperative, al terzo settore e a tutte le forze sociali del nostro territorio.”

Alessandro Guastalli – Assessore al Welfare – Comune di Suzzara

Staff SocialisBilancio dell’emergenza sociale

Related Posts